E’ stata una buona positiva la settimana con il segno più per le Borse europee. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib segna un +0,45%. Più debole Londra, che si ferma appena sopra la parità, mentre vanno meglio Parigi e Francoforte con rialzi superiori a 7 decimi di punto. Tra i titoli a Milano spicca Cattolica assicurazioni, che oggi ha presentato i conti trimestrali: dopo una seduta di rialzo a doppia cifra accelera ulteriormente a fine seduta e chiude a +15,18%.

Lo spread tra btp e bund tedesco è stabile a 110 punti base, con il rendimento sul decennale italiano che scende leggermente allo 0,92%.

Intanto, dagli Stati Uniti arrivano i dati sull’inflazione che ad aprile fa un netto balzo: +3,6% per i prezzi al consumo e +3,1% per l’inflazione cosiddetta core, depurata delle componenti più volatili.

Mentre i redditi delle famiglie calano nettamente, -13,1%, in gran parte a causa della fine di alcune misure di sostegno diretto introdotte dall’amministrazione Biden. Calo comunque inferiore alle attese. Reazione cautamente positiva dei mercati: a Wall Street, tutti i principali indici sono in rialzo tra i 3 e i 4 decimi di punto.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui