TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

CESENALE’ 2021-2022 Cesena Vs Pontedera

CONTINUITA’

Dopo aver rotto il tabù casalingo, era normale che prima o poi si interrompesse il filotto di vittorie esterne e, di conseguenza, il pari di Pesaro va considerato come risultato nella norma, ancorché positivo.
Il Cesena non è formazione spettacolare, che delizia palati sopraffini, ma qual’è il problema? Nel calcio contano i punti, non quelli degli altri, e se il gioco non soddisfa, la domanda è: meglio fare punti, o giocare bene e … Prenderle?

Gli esteti vadano a vedersi Zeman, però si entusiasmino anche quando il 5-0 finale è a favore dell’avversaria, perché succederà … E pure non così di rado.
Al di là di questo, il Cesena sta, a modesto parere dell’umile scrivano, disputando un fior di stagione e se il prosieguo sarà all’insegna della continuità, chissà che davvero abbia ragione il nostro editore …

Viali ha a disposizione una buona rosa, con un portiere di categoria superiore, una difesa che regge, un centrocampo dove non appena la forma sarà quella ottimale per tutti, si potrà anche vedere buon calcio. Che dire poi dell’attacco? Caturano e Bortolussi formano una delle migliori coppie della categoria, coppia in grado di andare tranquillamente in doppia cifra, singolarmente, e di portare davvero in alto il Cavalluccio.

Certo, contro il Pontedera occorrono i tre punti, assolutamente, ma muovere la classifica è oggi la cosa più importante; poi, a primavera, ci sarà tempo per vedere quale sarà la situazione, valutare le prospettive, dare fondo alle energie che, ci auguriamo, saranno ancora tante.
Siamo al primo quarto di stagione, la squadra c’è, il morale è alto e, cosa che potrebbe essere fondamentale, tornerà ad esserci quel tifo che spesso ha fatto la differenza, perché i tifosi non scendono in campo, ma possono dare una grande spinta alla squadra.

Quella del tifo è una situazione che ha dovuto fare i conti non solo con il lookdown, ma anche con il green pass, e tutte le polemiche che ne sono conseguite, nelle quali non voglio entrare, dato che a nulla eventualmente servirebbe alimentare situazioni finalmente risolte.
Se la Fiorita-Manuzzi-Orogel, non è stato negli ultimi tempi, quel “fortino” difficile da conquistare per chiunque, il motivo è proprio l’assenza dei tifosi e adesso che si torna in curva Mare, sono pronto a scommettere che non saranno solo più Nardi o Caturano a “regalare” qualche punto in più alla classifica cesenate.

Ho titolato e già scritto che la continuità sarà fondamentale nella stagione bianconera, quella che nella passata stagione è andata in altalena; alti e bassi che hanno caratterizzato tutta l’annata ed hanno portato alla eliminazione da parte del Matelica, formazione compatta, ma certo battibile, specie in casa propria.
Ovviamente perdere ci sta, ma ci sono tanti modi di perdere, specie quando la stagione è davvero lunga, infinita con i play off; il Cesena non è la più forte del lotto, non è la favorita per la promozione, però … Può dire la sua e la decima non deciderà la stagione, ma vincere la seconda consecutiva in casa sarebbe importante per aggiungere punti e morale. Discorsi banali, certo, e gli stessi di tutti gli anni, però queste sono le cose, quelle del calcio, per tutti noi, per il giornale, per i tifosi, per il Cesena.

Il Direttore responsabile Maurizio Vigliani – Foto Luigi Rega

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *