TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

CESENALE’ 2021-2022 Cesena Vs Modena

TRE PUNTI IN CASA?

Giocare in trasferta è sempre un problema, o perlomeno così dovrebbe essere, specie per quelle formazioni che non sono attrezzatissime sotto l’aspetto tecnico e dell’esperienza.
Però …. Spesso è più semplice andare in trasferta ed impostare un gioco di rimessa; attendere e ripartire, magari fare sfiatare gli avversari e poi, appena possibile …. Colpire, letali come i predatori, pure al novantaquattresimo, lasciano in ginocchio anche chi magari ha giocato meglio!

Questo è ciò che ha portato il Cesena di mister Viali in testa alla classifica, seppur in coabitazione, con tre vittorie lontano dall’Orogel e due pareggi in riva al Savio, dove di gioco non se n’è visto ancora molto sotto l’aspetto dell’attitudine mentale.
Efficace però il Cavalluccio lo è certamente, dato che non sarà prolificissimo in avanti, ma fargli gol è veramente un’impresa per chiunque; Nardi e compagni hanno eretto una barriera migliore del Mose, sì da garantire al resto della squadra quella tranquillità indispensabile per arrivare, spesso, alla conquista dei tre punti. A Cesena, ma non pensiate di essere mosche bianche, c’è sempre chi critica, chi non è mai soddisfatto, chi, come uso dire io spesso arrivasse Messi, direbbe che è piccolo e non segna di testa!!!

Inutile tirare fuori il passato remoto, perché cosa dovrebbero dire a Vercelli, con sette Scudetti in bacheca? È il passato? E beh, l’Uefa cesenate data 1976, e quindi?
Godere del presente è così difficile?
Vincere tre partite in trasferta consecutive fa così “schifo”?
Va bene, in casa non è poi tutta quella goduria, ma mica stiamo parlando del Real Madrid, Psg, o sbaglio?
Sarà per caso che in questo mondo di social si sia persa la misura della realtà, anche calcisticamente parlando? Io sento e leggo solo di gente scontenta, insultante se solo la si controbatte, che vuole vincere, ma vincere cosa?
Come se poi vincessero in chissà quanti, anziché uno solo!!!

Godiamoci e godetevi questo momento, questo Cesena, tifando, possibilmente in curva Mare, o comunque allo stadio; cosa ne verrà ce lo dirà il campo, il prosieguo della stagione …. Lunga, difficile, ma bella da vivere, pur se tutti sappiamo benissimo che i mezzi finanziari sono quelli ed il principe saudita preferisce le gnocche del suo arem alla tribuna del Manuzzi (e chiamalo scemo), così come gli americani non sono tutti affidabili, ed i cinesi anche meno ….

Romagna e sangiovese, come cantava “mastro” Casadei, sono ancora la ricetta migliore per continuare a sognare e sfido chiunque a dimostrare il contrario, e se poi non si vince, pazienza, tanto lo avete capito che il calcio è più fasullo del wrestling, o c’è bisogno di vedere aprirsi il Mar Adriatico davanti a Patrignani per crederci?
L’acquisto di Simone Missiroli può divenire la cigliegina sulla torta a fine campionato. Certo, non è facile calarsi in serie C, ma calciatori esperti come il calabrese, farebbero ancora gola a società che militano in ben altre categorie.

Il Direttore responsabile Maurizio Vigliani – Foto Luigi Rega

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *