Cassandra ci tiene e spiega subito la sua scelta. “L’unica cosa che non mi sono rifatta è il cuore”, Cassandra avverte subito i medici del reality americano, “Botched”. La trans, infatti, ha già speso 200 mila dollari per somigliare al suo idolo Jessica Rabbit ma si è anche rivolta allo show perché ha problemi di respirazione con il naso e vuole modificare il suo girovita per adattarsi meglio a quello della sensuale signora-coniglio.

Insomma, Cassandra è la prova che le curve esagerate di certo non costano poco, considerato il gruzzoletto che ha speso in interventi di chirurgia plastica nella speranza di somigliare al personaggio sexy dei cartoni animati.

Ora si è rivolta al dottor Paul Nassif e dottor Terry Dubrow per cambiare ancora. Dopo seni, fianchi, sedere, fronte, labbra e guance vuole ritoccare di nuovo il girovita. Avrà rifatto anche l’intervento della vita? A giudicare dai micro-bikini che indossa sì…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui