Un’idea innovativa e green portata avanti dalla compagnia Assicurazioni Generali, potrebbe salvare ettari di boschi prima che si propaghino degli incendi.

Dalla Spagna arriva “Birdhouse Alarm”, la prima casetta per gli uccelli antincendio, alimentata ad energia solare, che rileva il fumo nel raggio di 20 metri e con GPS e tecnologia 3G invia un segnale ai vigili del fuoco della forestale che possono intervenire in tempo reale nel punto localizzato dalla casetta.

Nel nord della Spagna, “solo nel 2015 è bruciato quasi il 40% del territorio”, così si è deciso di varare questo progetto per “proteggere l’ambiente in modo sostenibile e innovativo”.

Manuel Alvarez, ranger spagnolo, nel video di presentazione di “Birdhouse Alarm” spiega inoltre che “calcolando che ogni anno scoppiano 50 incendi, nei prossimi 40 se ne conteranno 2000”.

“Birdhouse Alarm” si posiziona sugli alberi ed è costruita con legno al 100% riciclato e resistente all’acqua; il sensore antincendio e la scheda elettronica dotata di tecnologia 3G sono alimentati da una batteria che si ricarica con un piccolo pannello solare installato sul tetto della casetta. Come si legge sul sito del progetto, quando viene rilevato il fumo, un messaggio per la localizzazione dell’incendio viene inviato tramite una connessione 3G al dipartimento della forestale che così può inviare una squadra per spegnere le fiamme.

Se il prototipo avrà successo, non si esclude che potrà essere usato in tutto il mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui