Un vaccino spay contro Covid-19, made in Canada, entra nella fase 2 della sperimentazione sull’uomo.

In sviluppo alla McMaster University di Hamilton, Ontario, il prodotto è stato testato su 30 volontari già vaccinati con 2 dosi di vaccino a mRna, superando i trial di fase 1 che hanno valutato dosaggio e sicurezza. I test preclinici hanno mostrato che il vaccino inalabile potrebbe essere più efficace, rispetto a quello iniettabile, nell’innescare la risposta immunitaria raggiungendo direttamente le alte vie respiratorie e i polmoni.

Nei trial di fase 2, che dovrebbero partire nei prossimi mesi, saranno coinvolti fino a 500 partecipanti, inclusi i fragili per altre patologie, che hanno ricevuto almeno 3 dosi di vaccino mRna contro Covid-19.

La sperimentazione sarà condotta con il contributo di 8,2 milioni di dollari di nuovi finanziamenti federali dai Canadian Institutes for Health Research. “C’è un urgente bisogno di sviluppare nuove strategie e vaccini di ultima generazione più efficaci“, sottolinea Karen Mossman, vicepresidente della ricerca alla McMaster.

A cura di Silvia Camerini – Foto ImagoEconomica 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui