Il Ministro dell'Interno Matteo Piantedosi

A Bruxelles è stato la giornata intensa del Consiglio straordinario dei ministri europei dell’Interno, dedicato all’immigrazione. Al termine della lunga riunione, il ministro italiano Matteo Piantedosi, parlando con i cronisti, si è detto “soddisfatto delle conclusioni” e ha aggiunto: “All’Italia non sono state fatte richieste. C’è stato il discorso di condividere al più presto un coordinamento maggiore dei meccanismi Sar che intervengono nel Mediterraneo e non solo“. Il piano d’azione della Commissione europea sul Mediterraneo centrale ripercorre quello che l’Italia aveva sempre detto cioè che serve un’azione forte dell’Europa unita per migliorare il rapporto e il sostegno ai Paesi di origine e di transito dei flussi migratori quindi la cosiddetta dimensione esterna, sia in termini di sviluppare azioni di contenimento delle partenze sia di migliorare i meccanismi di rimpatrio” e il piano “è stato apprezzato da tutti”.

A cura di Claudio Piselli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui