Un grave incendio si è sviluppato all’interno della storica cattedrale di Nantes, nel nord-ovest della Francia, secondo quanto dichiarano i vigili del fuoco del dipartimento Loire-Atlantique. La situazione è apparsa inizialmente piuttosto preoccupante, in quanto “il fuoco non è sotto controllo, ed è in corso di sviluppo. È un incendio importante“. Ma in un secondo momento i vigili del fuoco hanno riferito che le fiamme all’interno della cattedrale sono state “circoscritte”. Ne dà notizia l’Ansa.

La Procura della Repubblica di Nantes ha aperto un’indagine per il reato di incendio doloso. Lo ha annunciato il procuratore Pierre Sennes, dando la notizia di tre inneschi trovati in tre punti diversi della cattedrale di Nantes: uno accanto al grande organo, gli altri due ai lati della navata.

Alcuni media online hanno rilanciato una foto che mostra la facciata della cattedrale e le fiamme che s’intravedono dal finestrone centrale. Un aggiornamento da parte dei vigili del fuoco, riportato dall’Ansa, ha evidenziato “i danni sono concentrati sul grande organo, che sembra completamente distrutto”.

Fortemente compromessa anche la piattaforma su cui poggia l’organo, che “sembra sul punto di crollare”. Per i vigili i danni inflitti alla cattedrale “non sono comparabili a quelli provocati dall’incendio che colpì Notre-Dame di Parigi“.

La cattedrale gotica dei Santi Pietro e Paolo di Nantes è stata gravemente danneggiata nel 1944 in seguito ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, e ha subito danni in seguito a un incendio nel 1972.

A cura di Elena Giulianelli – Foto Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui