Milano Piazza Affari

Segna meno 16% oggi il prezzo del gas, che torna dopo quattro mesi sotto i 100 euro al megawattora, a quota 95.

La discesa attuale potrebbe essere dovuta a fattori temporanei come la temperatura alta, gli stoccaggi pieni e i consumi industriali in calo.

Questo in una giornata di borsa molto positiva, nonostante i dati negativi degli indici dei direttori acquisti: a Milano l’indice Ftse Mib sale del 2,5%. Sono in rialzo tutti i 40 titoli del paniere principale di borsa italiana. La Federal Reserve potrebbe iniziare a frenare la sua stretta monetaria, mentre per la Bce gli analisti scommettono sul rialzo dello 0,75%.

Sul fronte dei titoli di Stato, spread Btp/Bund in calo di 7 punti base, il rendimento del Btp scende oggi di 19 punti base.

Procedono bene anche le altre piazze europee, in particolare Parigi e Francoforte in rialzo di oltre due punti, dopo un’apertura di Wall Street a due velocità: Dow Jones a +1,41% e Nasdaq quasi piatto a +0,15%.

A cura di Renato Lolli – Foto ImagoEconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui