Una giornata particolarmente contrastata e nervosa per tutti i mercati azionari, che hanno risentito dei dati riguardanti un allargamento dei contagi nei vari stati.

A ciò si aggiungano le considerazioni su possibili aumento delle tassazioni per le società negli Stati Uniti e infine le attese per il vertice della BCE in calendario giovedì. In questo clima anche Wall Street ha aperto debole (Dow Jones -0,82% e Nasdaq – 1,37% alle 17 e 30 ora italiana).

Al termine della seduta Milano ha lasciato sul terreno il 2,44%.

Questa la fotografia finale in Europa: Londra -2,00%, Francoforte -1,55%, Parigi -2,09%.

A Piazza Affari sono apparsi deboli soprattutto bancari e industriali con perdite che hanno superato il 5% per Unicredit e il 4% per Stellantis.

Lo spread btp/bund è a 104 punti base con il rendimento dei nostri decennali allo 0,79%. Euro contro dollaro a 1,20 e 40.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui