JOSEP BORRELL FONTELLES ALTO RAPPRESENTANTE DELL'UNIONE PER GLI AFFARI ESTERI E LA POLITICA DI SICUREZZA CLAUDIO GRAZIANO CAPO COMITATO MILITARE DELL'UNIONE EUROPEA (EUMC)

La “continua aggressione della Russia contro l’Ucraina” dimostra che Mosca non ha “alcun reale interesse nella pace. Le richieste inaccettabili di Vladimir Putin mirano a legittimare l’invasione e a minare gli sforzi di pace, mentre la Russia si riarma e si prepara per una lunga guerra“.

Lo dice via social l’Alto Rappresentante dell’Ue Josep Borrell, che oggi e domani parteciperà alla conferenza sull’Ucraina organizzata dal governo svizzero nel resort di Buergenstock, nel comune di Stansstad (Canton Nidvaldo, Svizzera). Secondo Borrell, “l’aggressore non può dettare le condizioni per il cessate il fuoco. La Carta delle Nazioni Unite e la Risoluzione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite per una pace globale, giusta e duratura in Ucraina, sostenuta da 141 Paesi, traducono in pratica i principi della Carta delle Nazioni Unite. Sono ansioso di partecipare al prossimo summit per la pace, che riaffermerà questo concetto“.

A cura di Stefano Severini – Foto Imagoeconomica

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui