TOP Header adv (728×90)

BOLOGNA E PALERMO UNITI PER USTICA

Sono trascorsi 40 anni dalla strage del DC-9 precipitato al largo di Ustica e quel tragico evento viene ricordato ogni estate con una rassegna di teatro e musica che si conclude il 10 agosto, la notte delle stelle cadenti. “Attorno al Museo” è la rassegna di eventi culturali voluta dall’Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica per trasmettere la memoria viva e rinnovare la richiesta di verità e giustizia attraverso i differenti linguaggi dell’arte.

In occasione del quarantesimo anniversario della strage, assume particolare rilevanza l’evento di teatro e poesia “Dispersi. Un ponte di poesia tra Bologna e Palermo”, a cura di Niva Lorenzini, che unirà idealmente in’unica trama lirica le due città che il volo dell’aereo DC-9 Itavia, decollato da Bologna il 27 giugno 1980 alla volta di Palermo e precipitato al largo di Ustica con a bordo 81 passeggeri, avrebbe dovuto collegare.
La serata vuole essere nello stesso tempo, simbolicamente, un omaggio ai tanti dispersi nel Mar Mediterraneo.
Nell’ambito della main media partnership con la RAI, il canale all-news RaiNews24 dedicherà ampi spazi informativi all’evento trasmettendone in diretta alcuni momenti salienti.

Grazie al sostegno delle Sedi Regionali RAI, il pubblico bolognese e quello palermitano potranno seguire in diretta video i due momenti distinti in cui si articola la serata, attraverso gli schermi allestiti accanto ai palcoscenici nelle due città.
Si inizierà alle ore 21.15 a Bologna, nel Parco della Zucca di Bologna antistante il Museo per la Memoria di Ustica, con il prologo di un intervento registrato del Sindaco di Bologna Virginio Merola che legge un brando tratto dal racconto “Unreported Inbound Palermo” dalla raccolta “Staccando l’ombra da terra” di Daniele del Giudice.

Accanto ai contributi artistici elaborati, a Bologna, da Cantieri Meticci con la regia di Pietro Floridia e, a Palermo, da vari attori guidati da Stefano Randisi e Enzo Vetrano, il comune sentimento di solidarietà e fratellanza sarà sottolineato dalla partecipazione all’evento delle più alte autorità civili e religiose delle due città – Virginio Merola (Sindaco di Bologna), Matteo Maria Zuppi (S. Em. Cardinale Arcivescovo di Bologna), Leoluca Orlando (Sindaco di Palermo), Corrado Lorefice (S.E.R. Monsignore Arcivescovo di Palermo) – che affiancheranno Daria Bonfietti, Presidente Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica nel dovere della memoria.

Alle ore 22.00 il filo del ricordo passerà a Palermo dove, nel Loggiato di San Bartolomeo, il Sindaco Leoluca Orlando leggerà “X agosto” di Giovanni Pascoli, la più celebre poesia sulla notte di San Lorenzo, i cui dolenti versi scritti dall’autore in seguito all’uccisione del padre, suggellano ogni anno la conclusione della manifestazione simboleggiando il ricordo delle vittime della strage.Il viaggio della memoria attraverso le voci della poesia proseguirà con gli interventi in scena degli attori Serena Barone, Ester Cucinotti, Maria Cucinotti, Rosario Palazzolo, Sabrina Petyx, Stefano Randisi, Enzo Vetrano che, con la regia di questi ultimi due, leggeranno brani originali scritti per l’occasione.

Il momento finale della serata è affidato a S.E.R. Monsignore Arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice con la lettura di un salmo dedicato alla memoria di tutti i dispersi nel Mar Mediterraneo e alle vittime della strage di Ustica.

articolo e foto a cura di Franco Buttaro

scrivi a reporter.costantinieditore@gmail.com

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *