JOE BIDEN

Ci sono ancora 100-200 americani in Afghanistan e per loro non c’è nessuna scadenza.

Li faremo uscire se vogliono uscire”: lo ha detto Joe Biden. Uno straordinario successo”: così il presidente Biden ha definito l’operazione di evacuazione da Kabul parlando di “una missione di compassione”. “La scadenza del 31 agosto per il ritiro dall’Afghanistan non era una data arbitraria ma una data per salvare vite americane” ha aggiunto.

“Mi prendo la responsabilità per tutte le decisioni prese.

Non volevo continuare questa guerra per sempre” ha poi detto Biden. “Di fronte all’avanzata dei talebani avevano due scelte: o seguire gli accordi fatti dal mio predecessore Donald Trump o inviare altre migliaia di soldati in una escalation della guerra” ha sottolineato.

“Era ora di finire questa guerra. C’è un mondo nuovo e dobbiamo difendere gli Usa da nuove minacce. La nostra strategia deve cambiare. Non avevamo bisogno di continuare una guerra di terra” ha evidenziato il presidente Usa. “Il mondo sta cambiando – ha spiegato –  dobbiamo affrontare le sfide di questo secolo e la competizione con la Cina o la Russia, continuando a combattere il terrorismo”.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui