Benedetta Pilato non ancora maggiorenne e'oro ai mondiali di nuoto a Budapest

Ancora una medaglia d’oro per l’Italia che chiude nel modo migliore la terza giornata di gare alla Duna Arena di Budapest dove sono in corso di svolgimento i Mondiali di nuoto in vasca lunga.

Benedetta Pilato conquista il mondo. Dimostra di essere diventata un’atleta completa, super competitiva anche sulla distanza olimpica che finora le aveva riservato più delusioni che gioie come la squalifica in batteria alle Olimpiadi.

La 17enne tarantina vince in 1’05″93 (in semifinale 1’05″88) precedendo di cinque centesimi la tedesca Anna Elendt, autrice del miglior tempo delle semifinali in 1’05″62, terza la lituana Ruta Meilutyte (1’06″02).

L’Italia non aveva mai avuto una campionessa del mondo minorenne. La più giovane iridata del nuoto era Novella Calligaris che il 9 settembre 1973 vinceva gli 800 col record del mondo di 8’52″97 a 19 anni ancora da compiere.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui