TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

BENE I CONSUMI NEL REGNO UNITO

La giornata dei mercati è iniziata con gli indici  sopra le attese delle vendite al dettagli nel Regno Unito ad aprile. +9% la variazione mensile, il doppio delle attese, +42% quella annua. In avvio la borsa di Londra è però in lieve calo, -0,1%. Nel resto d’Europa Francoforte +0,3%, Parigi +0,5. Sale in apertura anche il Ftse Mib di Milano, +0,47%. cosa che porta il bilancio settimanale di poco in territorio positivo, +0,2%.  Ieri Wall Street ha visto tutti i tre indici principali in rialzo, soprattutto il Nasdaq dei titoli tecnologici, +1,77%. Questo anche grazie ai dati migliori delle attese sul lavoro negli Stati Uniti. Le richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione sono state 444mila, 30mila in meno della settimana precedente e circa 150mila in meno di un mese fa.  Tra i titoli del Ftse Mib -1,35% per Unicredit.

Ieri l’Antitrust Ue ha inflitto una multa di circa 69,5 milioni di euro alla banca per aver fatto cartello nel trading del mercato primario e secondario dei titoli di Stato europei (Egb) insieme ad altre sei banche d’investimento: Bank of America, Natixis, Nomura, Rbs, Ubs e WestLB.  Alle 10 è atteso l’indice Pmi che misura le aspettative di manifattura e servizi nell’Eurozona. Saranno i primi indicatori per il mese di maggio. Bene anche Milano, diminuisce ancora lo spread.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *