TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

BARBERA SI ALLA MOSTRA DEL CINEMA

La Mostra del Cinema di Venezia avrà il suo red carpet, seppure con le precauzioni richieste per la prevenzione del Covid-19. A confermarlo su Instagram è il direttore della Mostra, Alberto Barbera, che ha risposto ad una domanda sull’argomento fattagli nei commenti di un post dal Lido. “Direttore, quest’anno ci sarà il red carpet? Sarà accessibile al pubblico?”, ha chiesto una follower.

E Barbera ha risposto senza tentennamenti: “Sì, certo. Con le precauzioni del caso…”. E infatti il red carpet ci sarà, così come ci saranno i tradizionali spalti dedicati a fotografi e cameramen, anche ampliati. Il tutto con il ‘grado’ di distanziamento fisico che sarà richiesto al momento della Mostra, che inaugura il 2 settembre.

Intanto, è stata fissata per il 28 luglio la conferenza stampa di presentazione della Mostra e molto probabilmente avverrà in forma telematica ed accessibile ai giornalisti di tutto il mondo da remoto. Non dovrebbe, invece, essere una presidente ‘da remoto’ Cate Blanchett, che guiderà la giuria del concorso di quest’anno.

Il fatto che l’attrice australiana viva attualmente in Inghilterra sembra facilitare l’ipotesi di un suo arrivo in laguna. E se le notizie sulla pandemia continueranno a migliorare non dovrebbero esserci problemi per la sua permanenza per l’intera durata della Mostra, dal 2 al 12 settembre. Sul fatto che sarà un’edizione dipendente dalle norme sanitarie che saranno in vigore al momento, Barbera è stato molto chiaro fin dall’inizio: “Sarà un’edizione con caratteristiche uniche nella sua storia – aveva scritto su Instagram, arrivando al Lido il 26 maggio, per entrare nel vivo della selezione – ed anche per questo verrà ricordata.

Ancora non sappiamo esattamente che cosa si potrà fare, ma intanto procediamo con la selezione dei film e la messa a punto di un piano che possa garantire a tutti i partecipanti la massima sicurezza. Contiamo sul sostegno di tutti per ripartire nel modo migliore”, aveva auspicato allora.

A di Luca Bramanti – Foto Ansa

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *