Siamo a Ginevra, nella filiale Ubs di rue de la Corraterie, una zona molto chic della città svizzera, e nello specifico siamo nei bagni della banca. Il motivo? Le tubature erano intasate dalla gigatesca quantità di banconote da 500 euro strappate e gettate nei wc.

Parliamo di decine di migliaia di banconote rinvenute nei water e nei lavandini dei bagni dell’istituto di credito. Le autorità hanno spiegato che “le banconote sono state fatte letteralmente a pezzettini”, come riportato dal quotidiano Tribune de Genève.

La trama s’infittisce. Per quale motivo qualcuno avrebbe deciso di disfarsi di una tale somma di denaro in maniera così bizzarra? Le assurdità non finiscono qui, perché resti di banconote da 500 euro sono stati rinvenuti anche negli scarichi dei gabinetti di alcuni ristoranti che si trovano nei dintorni della banca.

Naturalmente, per far luce su questo mistero la Procura Federale ha aperto un’inchiesta, anche perché in Svizzera distruggere del denaro è un reato. “Stiamo cercando di capire cosa ci sia dietro questa storia”, ha affermato il portavoce della Procura.

Mentre le indagini proseguono, si apprendono nuove informazioni: per esempio il fatto che grazie alle telecamere di video sorveglianza dell’istituto si sia scoperto a chi appartenga il denaro fatto a brandelli. Sarebbero alcune signore spagnole, le quali lo avrebbero depositato in una cassetta di sicurezza diversi anni fa.

Ma per quale motivo, di punto in bianco, hanno voluto liberarsene? Questo non si sa, il legale delle donne si è limitato a pagare le spese dell’idraulico che ha liberato i tubi che si erano ostruiti.

Questa storia si conclude con un colpo di fortuna per l’avventore di un bar, che da un gabinetto è riuscito a recuperare alcune mazzette di banconote fradice, ma intatte. Le ha portate alla sede di Ginevra della banca centrale elvetica che gliele ha ritirate per poi restituirgli l’equivalente in condizioni perfette. E ovviamente se le potrà tenere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui