Due mesi di reclusione. È la condanna inferta dal tribunale di Frosinone a due maestre accusate di abuso di mezzi di correzione e disciplina nei confronti di una ventina di bambini che all’epoca dei fatti avevano tra i due e i 4 anni.

I fatti, che risalgono al periodo compreso tra il 2014 e il 2015, sono avvenuti in una scuola materna di Ferentino.

Le due maestre sono accusate di avere “strattonato e trascinato i bimbi afferrandoli per un braccio” e “di avere vietato di recarsi in bagno o urlando frasi come ‘ti ammazzo’”.

Nell’atto di accusa la procura scrive che i comportamenti delle maestre hanno portato all’insorgenza nei piccoli di “disturbi traumatici e post traumatici quali la fobia scolare, disturbi del controllo degli impulsi e chiusura relazionare”.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui