Le forze dell’ordine hanno rintracciato il conducente dell’auto che sul Grande Raccordo Anulare di Roma ha travolto un motociclista, uccidendolo. Si tratta di un cittadino italiano di 47 anni. L’uomo, dopo l’incidente mortale, aveva lasciato l’auto, un’Audi, in un deposito a Pomezia e si era recato al lavoro.

E’ stato rintracciato al Ministero della Marina dove era impegnato a scaricare merce alimentare. L’incidente mortale si è verificato all’alba, alle 5:30, al chilometro 40 sulla carreggiata interna. La vittima è un uomo di 51 anni, originario di Campobasso ma residente a Roma, nella borgata Finocchio. Sul luogo dell’incidente la polizia stradale aveva trovato la targa anteriore di un’autovettura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui