pil

A marzo il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, registra un aumento congiunturale dell’1,6%, risultante da una crescita su entrambi i mercati (+2,0% quello interno e 0,6% quello estero). Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 23 contro i 22 di marzo 2020), il fatturato totale cresce in termini tendenziali del 38,1%

Lo rende noto l’Istat, spiegando che su base mensile si tratta del “quarto incremento consecutivo”, mentre “nel confronto tendenziale, i risultati molto positivi derivano dal livello eccezionalmente basso” del marzo 2020, “in piena emergenza sanitaria”.

A cura di Renato Lolli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui