Ci sarebbe un attentato terroristico dietro l’esplosione avvenuta oggi nella metropolitana di San Pietroburgo. Per ora si registrano 14 i morti e diversi feriti.
Lo riferisce il sito di informazione Fontanka.ru che per primo stamane ha dato l’imminente notizia che ha stravolto i cittadini.
Secondo fonti citate dalla testata almeno 11 corpi sono stati sottoposti ad autopsia.
Altre due persone risultano decedute all’ospedale Mariinsky.
Una donna, la 14esima vittima, sarebbe deceduta mentre era in ambulanza verso il primo ospedale. Decine i feriti, alcuni in modo grave.
Tra le persone coinvolte ci sarebbero anche bambini, ma ancora non si conosce il numero né l’identità.

Da domani lutto cittadino per tre giorni.

La Farnesina intanto ha verificato l’eventuale coinvolgimento di italiani. L’Unità di crisi della Farnesina è al lavoro con il consolato per verificare se siano coinvolti dei connazionali. “Abbiamo sentito il console italiano a San Pietroburgo e ci ha riferito che al momento non ci sarebbero connazionali del nostro paese coinvolti nelle esplosioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui