Sorpresa al Pala Alpitour di Torino nella seconda semifinale dell’Atp Finals. Zverev, numero tre del seeding, ha battuto il numero uno Djokovic in tre set. Il tedesco si è imposto dopo 2 ore e 28′ di gioco, con il punteggio di 7-6 (4) 4-6 6-3, chiudendo con un ace al primo match ball. Djokovic aveva vinto 7 dei precedenti 10 confronti diretti, mentre Zverev l’ha sconfitto a Tokyo, togliendogli il sogno dell’oro olimpico, e nella più prestigiosa delle sfide, la finale delle Nitto ATP Finals 2018.

Domani Zverev affronterà in finale il russo Medvedev, facile vincitore in precedenza di Casper Ruud (8), vero outsider del torneo. Il n.2 del mondo, campione in carica, ha superato il norvegese in un’ora e 20 minuti con i parziali di 6-4 6-2. “Sono molto contento della mia performance oggi, perché Casper è uno dei giocatori a cui tutti guardiamo, ha fatto grandi risultati. Si diceva che è un giocatore solo da terra rossa, invece nella stagione indoor ha dimostrato la sua intelligenza anche tattica. Una grande partita quella di oggi e sono contento di averla vinta abbastanza bene”. Queste le prime parole dal campo, alla fine del match, di Medvedev.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui