Buona la prima gara per il campione del Mondo Novak Djokovic alle Atp Finals di Torino. Il numero uno del ranking ha superato in due set il norvegese Casper Ruud, per la prima volta al Masters tra i migliori otto al mondo, con il punteggio di 7-6 (4), 6-2 in un’ora e 33′ di gioco.
Nel primo set Ruud scende in campo senza paura e trae linfa del break immediato, al primo gioco, poi tiene il servizio e vola sul 2-0. Djokovic cresce alla distanza e nel sesto game trova il controbreak (3-3). Gli scambi si allungano, ma il norvegese – il primo del suo Paese a partecipare alle Atp Finals – non sfigura e sotto 5-4 riesce ad annullare due set point, portando a casa il game con due ace. La contesa prosegue al tie-break, che il serbo porta a casa con esperienza 7-4 firmando tre punti consecutivi. E’ senza storia invece il secondo parziale. Ruud incassa subito il break, Djokovic tiene il servizio senza fatica e al quinto gioco strappa nuovamente la battuta al rivale e vola 4-1, per poi chiudere senza affanno l’incontro 6-2 in poco più di un’ora e mezza.

In serata l’altro incontro del girone, con il russo Andrey Rublev (5) che vince all’esordio superando il greco Stefanos Tsitsipas (4) con un doppio 6-4.

Oggi match Berrettini slitta alla sessione serale – Cambia il programma delle partite in programma nella terza giornata delle Atp Finals. Il match tra Hubert Hurkacz e Matteo Berrettini, originariamente fissato per le 14, è stato spostato alla sessione serale, alle 21. Nel pomeriggio giocheranno quindi Daniiil Medvedev e Alexander Zverev. La speranza è che il tennista azzurro, infortunatosi ieri ai muscoli addominali nel corso del match contro il tedesco, possa recuperare ed essere della partita. In caso di forfait, è pronto Jannik Sinner.

a cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui