TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

ARCURI IN 9 MESI IMMUNITA’ DI GREGGE

Il 27 dicembre “sarò allo Spallanzani, ma già dalla mattina del 26, perchè la Pfizer ha assicurato che le prime diecimila dosi arriveranno un giorno prima. Il carico sarà diviso per 21 e da Roma ripartiranno le dosi per venti presidi regionali. I viaggi dalla Capitale saranno gestiti dalle forze armate. Nei successivi, a partire dal 30 gennaio, la Pfizer porterà la dosi nei trecento centri regionali”. E’ il cronoprogramma dei primi giorni della campagna vaccinale riferito al “Fatto Quotidiano” dal Commissario Domenico Arcuri.

In totale “toccheranno all’Italia 202 milioni di dosi, il 13,4% dell’Ue. Subito da Pfizer ne avremo 27 milioni: 8,8 nel primo trimestre 2021, 8,1 nel secondo trimestre, 10,1 nel terzo.

E l’Ue sta negoziando con l’azienda per farcene arrivare altri 13,5 milioni. Se il 6 gennaio Ema approverà anche Moderna noi siamo pronti per riceverne 10,8 milioni: 1,4 nel primo trimestre, 4,7 nel secondo e altrettante nel terzo.

Quindi abbiamo già la discreta certezza di 38 milioni per i primi tre trimestri: la prima dose e richiamo per 20 milioni di italiani in nove mesi”. Inoltre “ai 38 milioni di vaccini certri Pfizer e Moderna bisogna aggiungere quelli che l’Ue sta negoziando con le stesse deu case farmaceutiche, appunto, e poi gli altri che arriveranno in approvazione. Confido che arrivino anche le 40 milioni di Astrazeneca”.

“In nove mesi avremo immunità di gregge” ”Abbiamo già la discreta certezza di 38 milioni per i primi tre trimestri: prima dose e richiamo per 20 milioni di italiani in nove mesi. Il faro sono quei 42 milioni di italiani: il 70%, l’immunità di gregge”. Lo dice al Fatto Quotidiano Domenico Arcuri, commissario straordinario all’emergenza Covid-19, che spiega: ”Pfizer ha assicurato che le prime diecimila dosi arriveranno un giorno prima del Vaccine Day europeo. Il carico sarà diviso per 21 e da Roma ripartiranno le dosi per venti presìdi regionali. I viaggi dalla capitale saranno gestiti dalle forze armate. Nei successivi, a artire dal secondo del 30 gennaio, la Pfizer porterà le dosi nei trecento centri regionali”.

A cura di Stefano Severenini – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *