TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

ARCO TRICOLORI BRUNO E NATALE D’ORO

48° Campionato Italiano Indoor  Fiera di Rimini, 11-14 marzo 2021 

Marco Bruno e Paola Natale oro compound 2 i Record Mondiali

Conclusa la seconda giornata di gare a Rimini dedicata al compound. Marco Bruno bissa il tricolore mentre Paola Natale vince l’oro per la prima volta. Record mondiali per Maria Andrea Virgilio e Carlo Bernardini

Conclusa la seconda giornata di gare del 48° Campionato Italiano Indoor di Rimini. In gara gli arcieri della divisione compound e, così come era accaduto ieri, anche oggi le prestazioni degli atleti sono valse i titoli italiani assoluti premiando per la seconda volta consecutiva il piemontese Marco Bruno (Arcieri Di Volpiano) e, per la prima volta, Paola Natale (Arcieri Cormons).

Le prestazioni di giornata sono valse anche dei record internazionali: al termine delle 60 frecce di ranking round i 583 punti realizzati da Maria Andrea Virgilio (Dyamond Archery Palermo), le valgono il titolo di classe senior e anche il nuovo record mondiale ed europeo para-archery: l’atleta trapanese, che lo scorso fine settimana ha conquistato il tricolore assoluto indoor paralimpico, supera di 1 punto il precedente primato realizzato dalla brasiliana Jane Karla Gogel, oltre a battere di 8 lunghezze il record europeo che era della britannica Pine Phoebe.
Anche il finalista per il titolo assoluto Carlo Bernardini, oltre all’argento assoluto, può festeggiare un primato: l’atleta capitolino, classe ’69, ha infatti messo a segno 150 punti sulle 15 agli ottavi di finale contro Antonio Pompeo, un punteggio che gli vale il nuovo record mondiale master, superando il 149 realizzato nel 2015 dal belga Luc Verdeyen.

LE FINALI PER I TRICOLORI ASSOLUTI
Bis Tricolore per Marco Bruno – A guadagnarsi la finalissima nel maschile sono i due arcieri che hanno ottenuto il maggior numero di 10 durante le eliminatorie. A giocarsi lo scontro finale sono il campione uscente Marco Bruno (Arcieri di Volpiano) e Carlo Bernardini (Arco Sport Roma). Il primo ha superato agli ottavi Roberto Carosati 148-143, ai quarti Andrea Falcinelli 149-148 e in semifinale Antonio Alessi 150-146. Bernardini, dopo aver superato Pompeo 150-143 col record mondiale al primo turno, ha battuto ai quarti Leonardo Costantino 149-148 e in semifinale Elia Fragnan 147-146.
La finale per l’oro è stata giocata colpo su colpo e risolta all’ultima freccia, con la vittoria conclusiva di Marco Bruno per 148-147, che gli vale il secondo titolo consecutivo.

E’ il secondo anno di fila che ottengo grandi risultati agli Indoor, dato che non ho avuto possibilità di confrontarmi nell’outdoor e nel  campagna per via del covid – ha detto Bruno al termine della finale –. Sono soddisfatto e sinceramente non me lo aspettavo: lo sport dimostra però che la speranza è sempre l’ultima a morire. Una dedica? A mia madre, che purtroppo non c’è più“.
La finale per il bronzo si è invece risolta dopo la freccia di spareggio premiando Antonio Alessi (Arcieri Europaverde): il match tra Elia Fregnan (Arcieri del Torrazzo) e Alessi finisce 144-144 dopo le 5 volée, ma Alessi centra perfettamente il 10 con lo shoot off, avendo la meglio sul 10 di riga di Fregnan.

Primo titolo italiano per Paola Natale – L’oro assoluto femminile arriva invece per la prima volta al collo di Paola Natale (Arcieri Cormons). L’atleta cremasca, passata senior da questa stagione, riesce a superare all’ultima freccia la junior Elisa Bazzichetto (Arcieri del Torresin), con la quale ha condiviso diverse trasferte con la Nazionale giovanile. La sfida, molto equilibrata, si chiude 145-145 in favore della Natale, che aveva raggiunto la finalissima dopo aver superato agli ottavi Maria Andrea Virgilio allo spareggio 143-143 (10-9), ai quarti Irene Franchini 143-142 e in semifinale Sara Ret 146-144.
Queste le sue parole al termine della sfida decisiva: “Un’emozione grandissima aver vinto questo campionato, perché è la mia prima volta da senior: ci ho messo tanto impegno però ne è valsa la pena“.
Per Elisa Bazzichetto, che è arrivata a giocarsi il primo gradino del podio dopo aver agli ottavi con Anna Rocca 146-144, ai quarti con Giorgia Maffiuletti 146-143 e in semifinale contro Marcella Tonioli 149-147, ci sarà la possibilità di rifarsi visto che, proprio con la Tonioli e ad Elisa Roner partirà la prossima settimana per disputare la sua prima competizione internazionale con la Nazionale senior: sarà infatti titolare ai Grand Prix Europeo di Porec (Cro).
Nonostante tutto, la giovane atleta di Oderzo dimostra tutto il suo fair play dopo la sconfitta: “Mi spiace aver perso la finale, ma sono contenta per Paola, perché è una mia grande amica“.
La finale per il bronzo ha invece premiato allo spareggio Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino) che ha superato Sara Ret (Arcieri Cormons) 144-144 (10*-10).  

A cura di Guido Logiudice – Foto Lapresse

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *