TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

APT MIAMI HURKACZ LA SPUNTA SU SINNER

Non ce l’ha fatta, ma l’appuntamento con la storia è forse solo rinviato. Jannik Sinner (21) è stato sconfitto in finale dal polacco Hubert Hurkacz (26) al “Miami Open”, il primo Atp Masters 1000 stagionale, dotato di un montepremi pari a 4.299.205 dollari, giocato sui campi in cemento dell’impianto dell’Hard Rock Stadium, in Florida. L’amico-rivale ha battuto il 19enne altoatesino, giunto alla sua prima finale in un Masters 1000, per 7-6 (4) 6-4. Un match ricco di belle giocate offerte da entrambi i tennisti, che ha anche visto l’azzurro protagonista di una grande rimonta nel secondo set, quando era sotto di 4 giochi a zero e si è portato a meno 1 dall’avversario.

Il quale però non si è fatto prendere dal nervosismo e ha quindi mantenuto gli ultimi due turni di battuta, chiudendo il match e conquistando il torneo. La sconfitta non cancella un torneo giocato da Sinner sempre ad alto livello e consente all’azzurro di entrare comunque dalla settimana prossima nei top 25. Era la prima volta che i due, compagni di doppio, si affrontavano. Fabio Fognini resta così l’unico italiano ad aver vinto un Masters 1000, con il successo a Montecarlo nel 2019. Il polacco succede nell’albo d’oro a Roger Fereder, vincitore nel 2019. Lo scorso anno il torneo non è stato disputato per la pandemia.

A cura di Stefano Severini – Foto Ansa

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *