La rivale di Uber made in China si chiama Didi Chuxing, ed ora ad investire sull’azienda di trasporti cinese sarà niente mento che la Apple.

L’investimento della compagnia di Cupertino sarà di 1 miliardo di dollari e aiuterà Didi a mettere a punto la sua piattaforma per la condivisione dei dati, uno strumento utile per la società cinese che compie più di 11 milioni corse al giorno e serve 300 milioni di clienti.

Il mercato cinese è attualmente in forte crescita e Didi e UberChina si danno battaglia per conquistare clienti e investitori. Per molte start up raccogliere fondi di recente è divenuto più difficile con il rallentamento dell’economia, ma Didi è un’eccezione. La sua valutazione è schizzata da febbraio 2015, quando valeva “solo” 6 miliardi di dollari, contro i 25 attuali.

L’investimento di Apple, a detta di Tim Cook, ha “una serie di motivi strategici, tra cui la possibilità di saperne di più su alcuni segmenti del mercato cinese”. “Vediamo molte opportunità per una più stretta cooperazione tra le due società e crediamo anche che possa offrire solidi ritorni”, ha aggiunto Cook, secondo cui la mossa riflette inoltre l’interesse di Apple nelle attività in rapida crescita di Didi e la fiducia sul trend dell’economia cinese di lungo termine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui