epa10236706 Juventus head coach Massimiliano Allegri reacts during the UEFA Champions League group H soccer match between Maccabi Haifa and Juventus FC in Haifa, Israel, 11 October 2022. EPA/ABIR SULTAN

“Con la squadra parlo tutti i giorni, il ritiro non è una punizione: è un momento di stare insieme e di trovare il tempo per fare doppi allenamenti, per ridare ordine”: così il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, sul provvedimento di andare in ritiro in vista del derby della Mole contro il Torino, dopo la sconfitta in Champions.

“Sono voci infondate, la squadra non ha mai chiesto di non fare il ritiro – ha aggiunto l’allenatore – ma siamo tornati da Haifa nel pomeriggio, abbiamo fatto allenamento, poi ci siamo ritrovati la mattina dopo: quando mancano i risultati si tende a vedere più nero di quello che è, ma adesso dobbiamo far parlare il campo e cercare di ottenere un risultato positivo”.

Allegri dà poi uno sguardo alla posizione in classifica. – “Siamo in ritardo in campionato rispetto alle nostre potenzialità che non riusciamo a mettere sul campo,  stiamo pagando la settimana tra Salerno e Monza e ci sta penalizzando – aggiunge – ma ci sono 29 partite, c’è tempo per recuperare”.

A cura di Roberto D’Orazi – Foto Lapresse

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui