Arriva oggi in redazione una notizia sconvolgente da parte di un residente di Cesena con seri problemi di salute e handicap.

Il Signor C.PL. domenica scorsa era tornato in città dopo aver visitato con la famiglia il capoluogo di Bologna. Una volta sceso dal treno alle 18,46, si recava presso i bagni della stazione centrale, ma un individuo di nazionalità estera, per acconsentire l’ingresso con prepotenza e maleducazione chiedeva di essere pagato per la somma di 1 Euro, cosa non dovuta e che comunque i portatori di handicap ne sono esenti totalmente.

Il Signor C.PL. si rifiutava giustamente al pagamento e chiedeva la possibilità di poter entrare presso i servizi igienici, allora “il presunto guardiano dei bagni” si rivolgeva con tono minaccioso e visto privo di quel Euro, chiedeva un fantomatico distintivo-patentino che a suo modo di dire, dovrebbero possedere i portatori di handicap; negando ancora una volta l’apertura della porta.

Tale fatto descriminatorio e increscioso, grazie anche alle telecamere poste sul luogo, è stato immediatamente denunciato al 113, alle forze dell’ordine, che stanno vagliando tutte le prove e già in possesso della registrazione telefonica. Ora la denuncia farà il suo iter con la speranza di capire l’esatta identità di questo personaggio alla ricerca di monetine…

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Imagoeconomica

Il Direttore Editoriale Carlo Costantini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui