TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

A TU PER TU CON TATIANA ANDREOLI

Prosegue il nostro approfondimento con lo sport del tiro con l’arco e questa volta abbiamo incontrato Tatiana ANDREOLI, una delle punte di diamante di uno sport che tante soddisfazioni ha dato all’Italia in campo mondiale e da cui ci attendiamo ulteriori successi.

Tatiana, che in questi giorni è in ritiro pre-olimpico a Cantalupa, è stata gentilissima e disponibilissima, simpatica quanto pronta a rivelarci la sua personalità, le sue speranze, le sue ambizioni; certo non le mancano il carattere e la tenacia, qualità indispensabili per arrivare ai vertici di qualsiasi sport.

Per migliorare costantemente ci sono tante piccole cose da curare, ci ha detto nell’intervista che vi proponiamo, e quanto sia tanta la voglia e la passione emerge dalla risposta relativa alla prossima partecipazione olimpica: va bene andarci per fare esperienza, ma non le basta esserci, Tatiana va a Tokyo per vincere, o comunque con l’ambizione di entrare nelle prime dieci ed è giusto così, perché ci si può anche accontentare, ma solo dopo aver provato ad alzare la famosa asticella, esplorato e dato fondo a tutte le proprie risorse.

A Tatiana dunque un grazie, così come un grazie lo rivolgiamo alla sua Società di appartenenza, le Fiamme Oro, che ci hanno permesso questo incontro; inoltre il ringraziamento va alla Fitarco, al Presidente Scarzella ed al collega Giudo Lo Giudice, responsabile dell’Ufficio Stampa, per la preziosa collaborazione e per le informazioni relative a Tatiana, che più avanti pubblichiamo.

ps – purtroppo per un problema tecnico alla scheda di memoria, l’intervista si conclude prima di quanto in effetti avvenuto; mi scuso con Tatiana e con i nostri lettori.

TATIANA ANDREOLI

Società Gruppo Sportivo Polizia di Stato – Fiamme Oro
Nata il 1/1/1999 a Venaria Reale (TO)

Tesserata dal 2009

Esordio internazionale 2010

N.13 Ranking World Archery

Esordisce nelle gare internazionali nel 2014 a 15 anni, vincendo subito l’oro individuale e a squadre juniores ai Campionati Mondiali Indoor di Nimes. Poi, sempre da junior, è argento iridato e oro a squadre indoor nel 2016 e oro mondiale a squadre indoor nel 2018. Ha vinto anche il titolo europeo giovanile targa sia individuale che a squadre nel 2016 e nel 2017 si è confermata campionessa europea indoor juniores individuale e a squadre.

Nel 2017 ottiene il titolo mondiale giovanile targa a squadre con Landi e Boari, medaglia mai vinta prima dalle azzurrine, e la stessa estate fa il suo esordio al Campionato Mondiale senior. Nel 2018 partecipa ai Giochi del Mediterraneo e vince l’argento a squadre agli Europei Targa con Landi e Boari. Nel 2019 è titolare al suo secondo Campionato Mondiale Targa, anno in cui conquista anche l’oro individuale ai Giochi Europei di Minsk. In coppa del mondo vanta 8 presenze e un argento a squadre.

Il Direttore responsabile Maurizio Vigliani – Foto Imagoeconomica

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *