SCACCHI IN CITTA' SCACCHIERA GIOCO DEGLI SCACCHI GIOCATORE GIOCATORI SCACCHIERE PEDINA PEDINE

Prove di negoziato tra russi e ucraini a Gomel, in Bielorussia, per un cessate il fuoco. Secondo alcune fonti i negoziati sarebbero terminati ma secondo il cale televisivo Rossiya-24 proseguono. “C’è stata una fuga di notizie che ha riportato che le trattative si sarebbero concluse, noi qui non ne sappiamo nulla, tutto continua”, ha detto in onda un corrispondente sul luogo delle trattative.

Ria Novosti ha inoltre citato l’agenzia statale bielorussa Belta per cui “le parti sono andate in pausa, ma al momento le trattative continuano”. “Non ci sono state anticipazioni”, ha aggiunto il corrispondente di Rossiya 24. Finora non sono state rivelate né le coordinate né il nome del luogo dove si svolgono i colloqui. “L’edificio dove si svolgono le trattative è indicato con un nome figurativo, come la “casa del pescatore'”, si è limitato a dire il corrispondente.

Ma sul terreno si continua a combattere: secondo Kiev sarebbero decine i civili uccisi e centinaia quelli feriti durante i pesanti bombardamenti russi sulla città di Kharkiv, nell’Ucraina orientale. A renderlo noto su Facebook è Anton Herashchenko, consigliere del ministro degli Interni di Kiev. Le truppe di Mosca, aggiunge, hanno bombardato le aree residenziali con missili Grad.
“Il mondo intero deve vedere questo orrore! Morte agli occupanti!”, conclude Herashchenko.

La tensione in Ucraina rimane alta e un nuovo coprifuoco è stato annunciato a Kiev e scatterà dalle 20 di questa sera fino alle 7 di domani. Lo scrive il quotidiano Kyiv Independent. I cittadini potranno camminare per le strade solo per cercare riparo nel caso in cui suonino le sirene d’allarme per i raid aerei mentre lo spostamento con le auto sarà consentito solo con un permesso speciale.

A cura di Stefano Severini – Foto Getty Image

Redazione IL POPOLANO

La Cesenate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui