Sarebbe stato ucciso per un “battesimo da killer”, il clochard trovato morto lo scorso 31 luglio a Bagnoli e freddato a colpi di pistola.

Quello che all’inizio sembrava un omicidio senza movente, al punto che si era pensato si potesse trattare anche un incidente, si sta rivelando quindi una sorta di delitto per gioco o di “allenamento”.

L’omicidio di Davide Fogler, 56 anni, parcheggiatore abusivo, era avvenuto di fronte a diversi passanti. In molti, a loro volta, dovevano aver sentito il rumore dello sparo in una giornata caratterizzata dal grande caldo e finestre aperte. Eppure, nonostante questo, il mese di indagini è stato caratterizzato da silenzi e omertà.

La possibile svolta grazie all’autopsia.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui