Sono 6.103.160 gli italiani vaccinabili che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale anti-covid.

In particolare sono 1.289.003 nella fascia 40-49 anni e 1.097.620 nella fascia 50-59 anni. Nella fascia tra i 20 e i 29 anni ci sono meno persone che non hanno fatto alcuna dose di vaccino di quante ce ne siano in quella tra i 60 e i 69 anni, dove però le somministrazioni sono partite mesi prima.

Il dato è contenuto nel report settimanale del governo sulle vaccinazioni, aggiornato a questa mattina. La popolazione tra i 20 e i 29 anni è composta da 6.013.709 di persone e di queste sono 535.031 quelle che non hanno fatto la prima dose, pari all’8,90% del totale. Nella fascia 60-69,invece, la platea è di 7.553.311 italiani, 672.733 dei quali non hanno alcuna protezione contro il Covid, pari all’8,91% del totale.

Intanto il Commissario per l’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo, ha fissato i nuovi valori target di riferimento per le Regioni, da intendersi quale numero minimo di somministrazioni giornaliere che si ritiene auspicabile raggiungere nel periodo in oggetto. Per tutto il periodo che va dal 13 fino al prossimo 26 dicembre 2021 le Regioni dovranno somministrare almeno 6,3 milioni di dosi di vaccino. Il numero minimo giornaliero di vaccinazioni da raggiungere oscillerà nelle prossime settimane tra le 350 mila e le 500 mila.

A cura di Elena Mambelli – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui