Le curve in ogni stadio della massimo campionato di calcio tedesco affinano ancona una volta la protesta contro Qatar2022 dove si giocherà il prossimo Mondiale di calcio, senza l’Italia. Sempre più striscioni, sempre più grandi e brillanti anche di sera.

Le curve tedesche insomma si stanno mostrando particolarmente sensibili al tema dei diritti umani violati in Qatar, piangono la perdita della morale del calcio ed esortano i telespettatori a non guardare il torneo che inizierà il 20 novembre.

Nella Capitale, i fan dell’Hertha Berlin hanno esposto un enorme striscione che si riferiva all’impatto sul climatico del torneo, e altri sui diritti LGBTQIA+ . Qualche giorno fa invece hanno srotolato un altro striscione: “15.000 morti per 5.760 minuti di calcio! Vergognatevi!”

Il Direttore editoriale Carlo Costantini – Foto Getty Images

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui