Giorgia Meloni e la scampanellata

Il premier Giorgia Meloni ha aperto il primo Consiglio dei ministri con un “sentito ringraziamento” al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Lo rende noto Palazzo Chigi.

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni, durante il primo Cdm, ha “formulato la proposta di nomina a sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del dott. Alfredo Mantovano, con le funzioni di segretario del Consiglio medesimo. Il Consiglio ha condiviso la proposta e il sottosegretario Mantovano ha prestato giuramento e assunto le proprie funzioni“.

È quanto si legge nel comunicato stampa del primo Consiglio dei ministri presieduto da Meloni. “Il presidente Meloni, concorde il Consiglio dei ministri, ha inoltre proceduto all’attribuzione delle funzioni ai vicepresidenti del Consiglio, on. Antonio Tajani e sen. Matteo Salvini”, prosegue la nota, “il Presidente Meloni ha, infine, conferito ai ministri senza portafoglio i seguenti incarichi: per i rapporti con il Parlamento, al sen. Luca Ciriani; per la pubblica amministrazione, al sen. Paolo Zangrillo; per gli affari regionali e le autonomie, al sen. Roberto Calderoli; per le politiche del mare e per il Sud, al sen. Sebastiano Musumeci; per gli affari europei, le politiche di coesione e il Piano nazionale di ripresa e resilienza, all’on. Raffaele Fitto; per lo sport e i giovani, al dott. Andrea Abodi; per la famiglia, la natalità e le pari opportunità, all’on. Eugenia Maria Roccella; per le disabilità, alla dott.ssa Alessandra Locatelli; per le riforme, alla sen. Maria Elisabetta Alberti Casellati”.

Il primo Consiglio dei Ministri del Governo Meloni

Al termine del Cdm, “il presidente e i vicepresidenti hanno rivolto gli auguri di buon lavoro ai ministri e al sottosegretario alla Presidenza“.

La presidente del consiglio, Giorgia Meloni ha lasciato Palazzo Chigi, dove ha trascorso il pomeriggio dopo il passaggio della campanella con Mario Draghi e il suo primo consiglio dei ministri.

A cura di Elisabetta Turci – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui