Tonino Cripezzi dei Camaleonti

Antonio Cripezzi, “Tonino il bello”, leader, cantante e tastierista dei Camaleonti, è morto nel sonno, a 76 anni, dopo un concerto a Pescara.
Famosi negli anni 60/80, i Camaleonti sono stati uno dei tanti gruppi che hanno fatto cantare e ballare l’Italia tra Sanremo e Festivalbar, Disco per l’Estate e Canzonissima.

Tonino era la voce del gruppo, uno dei fondatori storici, uno di coloro che ancora oggi girano il nostro Paese per esibizioni che, sessanta anni dopo, ancora attirano non solo “ragazze e ragazzi” con i capelli bianchi, esponenti di una musica che non muore mai.

D’altra parte, che dire di “ragazzi” ancora in pista nonostante la carta d’identità sia più sbiadita della loro voglia di fare musica, della loro voce? 

Pensare ai Nomadi, ai Dik Dik, a Maurizio Vandelli ed ai tantissimi altri che ci fanno rivivere i momenti della nostra giovinezza, i primi amori, le prime  delusioni, quella voglia di cambiare il mondo, ma non in peggio com’è oggi.

Tonino è uno dei tanti che ci hanno fatto dono di note che oggi risuonano nella nostra mente, per, come dice la canzone …. l’Eternità!

Il Direttore responsabile Maurizio Vigliani – Foto Imagoeconomica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui