Sarzana il canale dove è stato ritrovato il cadavere di una donna

Appartiene a una donna di età compresa fra i 30 e i 40 anni il corpo senza vita trovato seminudo, poco dopo le 2 della scorsa notte, vicino al torrente Parmigliola, a Marinella di Sarzana, in provincia di La Spezia, sull’estremo levante ligure.

Secondo i primi riscontri potrebbe trattarsi di una cittadina di origini albanese, ma l’identificazione è ancora in corso. Accanto al cadavere infatti non sono stati trovati né una borsetta né documenti o oggetti personali.

È stato rinvenuto, invece, molto sangue: non è escluso che la donna sia stata uccisa con un colpo di arma da fuoco al termine di un’aggressione. Sul posto i Carabinieri del nucleo investigativo della Spezia e l’Arma di Sarzana. Il magistrato di turno ha aperto un fascicolo per omicidio.

Gli investigatori non escludono che la donna sia stata ferita mortalmente in un altro luogo: nonostante la grande quantità di sangue infatti non sarebbero stati trovati, per il momento, bossoli di pistola o fucile. Sarà comunque l’autopsia, affidata all’anatomopatologa Susanna Gamba, a chiarire definitivamente le cause della morte.

A cura di Elena Mambelli – Foto Pampacu

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui