Salva dopo il ko del Cagliari, una Sampdoria più libera mentalmente saluta Marassi affondando una spenta Fiorentina (4-1). Piazzamento europeo dei viola in bilico.

Primo tempo a senso unico. Duncan sfiora l’autogol, al 16′ Ferrari segna di petto sulla punizione di Candreva. Terracciano salva proprio sull’esterno (28′), a ruota timbra Quagliarella con un bel tocco sotto su grande assist di Sabiri (30′).

Bonaventura spreca l’unica chance viola Ripresa. La Samp dilaga: Thorsby fa tris (71′), Sabiri firma il poker doriano (84′). Gonzalez accorcia su rigore (89′).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui