TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

VIAGGIATORI SOLITARI… DOVE?

Queste le mete preferite dei viaggiatori solitari che decidono di girare il pianeta dopo lunghi mesi di lavoro:

Al primo posto troviamo Praga, per la sua facilità d’esplorazione: le maggiori attrazioni, nella capitale ceca, si concentrano tutte entro una distanza percorribile a piedi. In qualsiasi lato del Ponte Carlo si soggiorni, si possono facilmente raggiungere sia la Città Vecchia che il Castello, senza il bisogno di prendere alcun mezzo. Senza contare la possibilità di assistere a concerti di ogni genere musicale, in location meravigliose.

Al secondo il più gettonato è l’Islanda è il Paese più pacifico d’Europa. Non è una città economica, Reykjavik, ma è super sicura e offre diverse possibilità per risparmiare qualche soldo, a cominciare dai tour gratuiti a piedi e fino al cibo: il furgoncino degli hot dog Baejarins Beztu Pysur è talmente popolare che ci si può incontrare persino Bill Clinton o Kim Kardashian.

Terza la modernissima Londra semplicissima da girare: gli aeroporti sono ottimamente collegati con il centro, e le 270 stazioni della metropolitana permettono di raggiungere ogni destinazione con grande facilità. Inoltre, Londra è la città dei pub e dello shopping, con Notting Hill in cima alla lista dei quartieri più trendy, ma in ogni via si possono trovare i rinomati pub e spendere il giusto.

Nel cuore della Svizzera, affacciata sul lago, Lucerna è una città di grande fascino. Ed è perfetta per la prima vacanza in solitaria, grazie alle sue dimensioni contenute e alla posizione della stazione dei treni, a pochi passi dalla Città Vecchia.

Nel diario di bordo del viaggiatore solitario c’è anche Berlino città che più di tutte è continuamente in grado di evolversi, quella. Per visitarla in ogni suo angolo, in realtà, servirebbero moltissimi giorni: è comunque un luogo a misura d’uomo, questo, e pienissimo di giovani con cui fare amicizia.

Tra le città europee più sicure, Helsinki è perfetta per i viaggiatori solitari che amano prendersi il loro tempo, e sposare un turismo lento. La zona affacciata sul mare, poi, è piena di locali innovativi in cui assaggiare la cucina del luogo, fermandosi a chiacchierare con la gente.

Nel cuore della Norvegia, Bergen sa essere una vera sorpresa. Perché è perfetta per un viaggio in solitaria? Perché è intima, raccolta e ha uno stile unico: basta passeggiare lungo le case in legno di Bryggen o tra le bancarelle del mercato del pesce per assaporarne tutta l’atmosfera.

Nel cuore della Norvegia, Bergen sa essere una vera sorpresa. Perché è perfetta per un viaggio in solitaria? Perché è intima, raccolta e ha uno stile unico: basta passeggiare lungo le case in legno di Bryggen o tra le bancarelle del mercato del pesce per assaporarne tutta l’atmosfera.

Con la sua cultura dell’ospitalità, Dublino è la città ideale per un viaggio in solitaria. Per meno di 20 euro, si può acquistare all’aeroporto la Leap Card, e viaggiare per tre giorni sui mezzi pubblici della città. La soluzione perfetta, per esplorare i monumenti del posto – dalla Cattedrale di San Patrizio al Castello – con la certezza di trovarsi in una delle città più sicure del mondo.

Tra le mete preferite viene scelta Firenze per la sua bellezza maestosa sul lungo Arno e il Ponte Vecchio. Palazzo Signoria e gli Uffizi sono circondati da piccoli artigiani dediti al pellame. Molti i luoghi di ristoro anche per bere un solo calice rosso, meglio se accompagnato da una gustosissima fiorentina al sangue come obbligo dei ristoratori locali.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *