TOP Header adv (728×90)

UNA NESSUNA CENTOMILA

Si avvia ormai verso il “tutto esaurito” il concerto contro la violenza sulle donne che si terrà all’Arena Campovolo di Reggio Emilia, la più grande arena di concerti all’aperto d’Italia, il prossimo 19 settembre. Evento straordinario che certifica la voglia del pubblico non solo di assistere a uno spettacolo musicale unico, ma anche di dire basta alla violenza di genere. Una. Nessuna. Centomila.

Protagoniste sette grandi donne della nostra musica: Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini. Tutte e sette saranno accompagnate non solo dalle proprie band, ma anche da sette grandi colleghi, per dare un messaggio universale contro la violenza. E a quanto pare il pubblico ha già colto l’importanza dell’evento, visto che in pochi giorni sono andati venduti oltre la metà dei biglietti disponibili. Annunciato a sorpresa sul palco dell’Ariston durante Sanremo 2020, è già diventato uno degli eventi musicali più attesi di questi dodici mesi. “Quando una donna lotta – dice Laura Pausini – in fondo lo fa per tutte le altre donne, perché mai più una donna debba subire delle violenze. Centomila come le voci del pubblico che noi speriamo sia con noi nel nostro grande concerto di settembre”. Gianna Nannini: “Ci siamo schierate ancora una volta perché non ne possiamo più. Basta con le donne vittime”.

Va ricordato che i proventi di questo grande concerto andranno ad alcune associazioni che supportano le donne vittime di violenza. Il tutto sulla base di criteri di massima trasparenza. Ogni euro dovrà andare a chi ne ha davvero bisogno, perché la causa è troppo importante per poter essere messa in secondo piano.

Articolo e foto a cura di Franco Buttaro

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *