TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

SERIE A SPAL – JUVENTUS 2-1

Non basta la Juve 2 – cui serviva almeno un punto – per archiviare il capitolo scudetto: al ‘Mazza’ la Spal vince 2-1 in rimonta (salvezza ormai ad un passo) costringendo i bianconeri a ‘riprogrammare’ la festa tricolore.

Martedì c’è il ‘fondamentale’ ritorno dei quarti di Champions con l’Ajax: titolari praticamente tutti a riposo, con Allegri che manda in campo una vera e propria ‘seconda’ squadra con molti giovani tra cui Kean, Gozzi, il cipriota Kastanos e, a gara in corso, anche Nicolussi Caviglia e Mavididi. Rientra Cuadrado dopo oltre quattro mesi di assenza.

Poco da segnalare fino al 30’, minuto del vantaggio bianconero: azione personale e sinistro da fuori di Cancelo che trova la deviazione vincente di Moise Kean (in traiettoria), bravo e anche un po’ fortunato nello spiazzare completamente Viviano. Il primo tempo è tutto qui.

Pareggio estense in avvio ripresa (49’): su angolo di Schiattarella, stacco vincente di Bonifazi. Al 58’ ci prova di testa anche Murgia, servito da Lazzari: Perin blocca. Risponde il neo entrato Nicolussi: gran botta dalla distanza, Viviano si oppone in tuffo. L’1-1 sembra ormai nell’aria, ma al 74’ il copione viene sorprendentemente stracciato: azione Petagna-Murgia e scarico per l’accorrente Floccari che da centro area non perdona. Grande rimonta Spal, che cattura tre punti pesantissimi, la Juve deve invece rinviare l’appuntamento con il titolo.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *