TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

SERIE A LAZIO – BOLOGNA 3-3

Lazio ‘serena’ dopo la conquista della Coppa Italia e di un posto in Europa League, Bologna (più motivato) a caccia di un punto per la matematica salvezza: all’Olimpico, nel posticipo del 37° turno, esce un divertente 3-3 che accontenta tutti e permette alla squadra dell’ex Mihajlovic di festeggiare un traguardo che tre mesi fa appariva tutt’altro che scontato.

Non bene i felsinei in un primo tempo dal ritmo ‘soft’, ma giocato meglio dai padroni di casa, che trovano il vantaggio dopo un quarto d’ora (14’): grande assist di Leiva a centro area per Correa, sontuoso controllo smarcante di tacco e Skorupski impallinato. Non un granchè la reazione degli ospiti, che ci provano due volte con Orsolini: murato il primo tentativo (22’), deviata in angolo dalla barriera una pericolosa punizione dal limite (36’). Due chances anche per Immobile: al 29’ ripartenza veloce e conclusione (non forte) sul primo palo neutralizzata da Skorupski, appena largo al 39’ il destro incrociato dell’attaccante, servito da Parolo.

L’inizio della ripresa racconta però tutta un’altra storia, con il Bologna che nel giro di un minuto rifila agli avversari un terrificante uno-due: innescato da Palacio, Poli insacca di potenza col mancino da posizione ravvicinata (50’); al 51’ è un liberissimo Mattia Destro, imbeccato anche lui da Rodrigo Palacio, a firmare da pochi passi il raddoppio dei felsinei. La partita ha preso ormai una piega ‘allegra’ ed a ruota ecco altre due reti: Bastos fa 2-2 con un super destro a giro che si spegne sotto l’incrocio (59’), sugli sviluppi di un corner Destro prolunga per Orsolini che da pochi metri non ha problemi a mettere dentro il nuovo vantaggio emiliano (63’). Ma la ‘girandola’ non è ancora finita perché all’80’ il neo entrato Milinkovic-Savic sigla il definitivo 3-3 con una splendida punizione a giro. Ultimo brivido all’88’, con Immobile che non trova la porta per un soffio.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *