TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

REDDITO DI CITTADINANZA UN FALLIMENTO

L’hanno beccato coloro che non ne aveva diritto, come dimostrano i fatti di cronaca. Addirittura usurai e rapinatori a mano armata. L’hanno beccato nomadi e immigrati. Ma ora ci sono le cifre che lo provano, «Il reddito di cittadinanza è stato un vero e proprio flop». Lo afferma il Codacons, che commenta i dati diffusi dall’Inps. Al momento sono state presentate solo un milione e 400mila domande. I beneficiari – la cui richiesta è stata accolta – sono però al di sotto di quota 900mila. Numeri lontanissimi dalle previsioni del Governo. Secondo quanto avevano affermato esperti e ministri di Palazzo Chigi, infatti, gli italiani destinatari del reddito di cittadinanza sarebbero stati 2,7 milioni.

Sono i numeri a “condannare” il reddito di cittadinanza:
In pratica, stando ai numeri dell’Inps, al momento solo un cittadino su tre avente diritto al reddito beneficerà realmente della misura. Ciò attesta come il sussidio sia un fallimento e non abbia sfondato tra gli italiani. «Non ha fatto breccia nemmeno tra coloro che hanno i requisiti per richiederlo», aggiunge il Codacons.
«Farebbe bene il governo e studiare con maggiore attenzione le misure economiche a sostegno delle famiglie», dichiara il presidente Carlo Rienzi. «Vanno utilizzate le risorse per evitare l’incremento dell’Iva del 2020, sciagura che danneggerebbe una platea enorme di italiani con effetti depressivi sui consumi, sul commercio, sull’occupazione e sull’economia nazionale».

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *