TOP Header adv (728×90)

PACE FISCO LUNEDI’ ULTIMA CHIAMATA

Lunedì prossimo 2 dicembre scade il termine per il pagamento della rata per chi ha aderito alla “rottamazione-ter” e al “saldo e stralcio” delle cartelle.

Un’ultima chiamata per 1,8 milioni di contribuenti che dovrebbe portare nelle casse dello Stato almeno 1,2 miliardi di euro che si aggiungeranno agli 1,6 miliardi già incassati a luglio in occasione della prima rata della rottamazione-ter, per un gettito complessivo nel 2019 di 2,8 miliardi atteso dai due provvedimenti di definizione agevolata dei debiti iscritti a ruolo.

L’obiettivo di incasso per l’anno in corso è contenuto nell’atto aggiuntivo tra Mef e Agenzia delle entrate-Riscossione illustrato il mese scorso dal presidente dell’Ente Antonino Maggiore durante l’audizione alla Camera. In quella occasione è emerso che la prima rata della rottamazione-ter, scaduta il 31 luglio, ha registrato pagamenti superiori alle attese e pertanto a fine anno il risultato complessivo potrebbe anche essere più alto del previsto.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *