TOP Header adv (728×90)

MAXI INCENDIO A FAENZA

“L’acre fumo nero sprigionato dal rogo fa pensare stiano bruciando componenti e accessori auto in plastica stoccate nel magazzino”. Lo scrive su Facebook il sindaco di Faenza, Giovanni Malpezzi, che chiede ai concittadini di uscire solo se strettamente necessario, di non avvicinarsi in alcun modo alla zona dell’incendio e di chiudere bene porte e finestre. Nei commenti al post del sindaco alcune persone scrivono che l’alta colonna di fumo è visibile anche da Forlì. Numerose le foto condivise dagli utenti che mostrano una grossa nube scura che si leva verso l’alto. A causa dell’incendio che si è sprigionato nella notte in un magazzino della logistica la linea ferroviaria Faenza-Ravenna-Lavezzola, era stata inizialmente interrotta e sostituita da autobus alternativi. Poi è stata ripristinata.

Ci sono “tonnellate di materiale in fiamme”, anche olio alimentare, ceramiche e plastica, nel magazzino di logistica che brucia dall’una della notte scorsa a Faenza. In fiamme, per cause ancora da chiarire, “un capannone di 21mila metri quadri in cui sono stoccate merci di ogni tipo, dal vestiario a componenti d’auto”. Lo dice all’ANSA il sindaco faentino, Giovanni Malpezzi, che segue le operazioni sul posto: “Si prospettano tempi di spegnimento molto lunghi”, “operazioni difficili”.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *