TOP Header adv (728×90)

LA BEFANA PORTA LA NEVE A QUOTE BASSE

Pei i primi giorni dell’anno le previsioni meteo indicano sole, ma freddolosi e metereopatici hanno poco da stare tranquilli: per la Befana i modelli indicano un possibile raid polare che riporterebbe, se confermato, freddo e neve su alcune aree del nostro Paese.

Gli esperti de IlMeteo.it sottolineano che pare confermato un cambio della circolazione generale a cavallo dell’ultima festività invernale: “Passeremo verosimilmente dall’alta pressione a un vero proprio raid polare”, scrivono spiegando che la causa è il “movimento verso nord dell’anticiclone presente attualmente sull’Italia”, che “innescherà la discesa di aria molto fredda dalle regioni polari in direzione dei Balcani e poi del nostro Paese”.

Le prime a essere investite dalla zampata gelida saranno le regioni centrali adriatiche e quelle meridionali, dove “oltre a un nuovo brusco e crollo delle temperature, ci attendiamo il ritorno della neve fino a quote piuttosto basse”. Invece al Nord, continua IlMeteo.it “si avvertirà solamente il ritorno a un clima un pochino più invernale, tuttavia in un contesto prevalentemente soleggiato sui monti e solo parzialmente nebbioso sulla Val Padana”. Il raid polare, comunque, durerà poco: “già tra mercoledì 8 e giovedì 9 gennaio, un nuovo aumento pressorio dovrebbe riportare un tempo stabile e temperature in generale ripresa su tutto il Paese”. Ma è ancora presto per esserne sicuri.

I meteorologi di 3Bmeteo insistono sulle condizioni generali di stabilità dei primi giorni del 2020. “Un campo di alta pressione di matrice sub tropicale – spiegano gli esperti – con i massimi sull’Europa occidentale ma esteso fino all’Italia garantirà nel corso dei primi giorni del 2020 condizioni generali di stabilità.

Come sempre accade nel caso di anticicloni invernali il ristagno della massa d’aria produrrà anche nebbie e foschie che localmente al Nord e nelle valli del Centro potranno essere persistenti anche durante il giorno”. Non durerà molto: dopo due o tre giorni “l’alta pressione punterà verso l’Inghilterra favorendo la discesa di un impulso di correnti artiche dalla Scandinavia destinato a interessare una parte della Penisola nel weekend e fino alla Befana”.
3Bmeteo arriva fino a venerdì, per delle previsioni accurate.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *