TOP Header adv (728×90)

ITALIA IN UNA MORSA DI GHIACCIO

Comitato Protezione civile: l’Esercito pulirà le strade a Roma. Il Campidoglio: “Romani limitate gli spostamenti”. Nel pomeriggio rischio ghiaccio, potenziati i mezzi spargisale in azione sulle strade. Prefetto di Roma: chiusura uffici pubblici “falsa e priva di fondamento”.

La neve era annunciata, la neve è arrivata: Roma si è svegliata sotto una spessa coltre bianca. Dalle prime ore della notte ha nevicato su Roma, anche sul litorale e nei quartieri a sud di Roma. L’Eur, la zona della Laurentina e la città militare Cecchignola sono ricoperti da una coltre bianca. Dalle 15, e in generale nel pomeriggio, ci sarà il rischio ghiaccio per un abbassamento delle temperature. Per questo sono stati potenziati i mezzi spargisale in azione sulle strade. E in serata è prevista una riunione in prefettura.

Protezione civile: Esercito per pulire le strade a Roma.
Difesa: mezzi già in azione Dalla riunione di questa mattina del Comitato operativo, convocato dal capo del Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli, è stato deciso l’intervento dell’Esercito per aiutare a togliere la neve dalle strade di Roma. Nel corso del Comitato Operativo è anche stato deciso di attivare il volontariato della Regione per assistere i viaggiatori bloccati in alcune stazioni della capitale. Sono tre, al momento, i mezzi sgombraneve dell’Esercito e dell’Aeronautica in azione a Roma, lungo via Cristoforo Colombo, via Cassia e via Trionfale, mentre ulteriori 6 mezzi sono in arrivo per essere impiegati in altri punti critici della città. Lo rende noto lo Stato maggiore della Difesa, secondo cui sono stati messi a disposizione anche elicotteri per la ricerca e soccorso dell’Aeronautica.
Tuttavia, viene sottolineato, gli interventi non sono limitati solo alla capitale, ma assetti delle Forze armate stanno operando anche a Frosinone e a Viterbo, con mezzi sgombraneve per soccorso e trasporto.

Oltre 30 centimetri di neve anche nelle zone terremotate di Amatrice con le temperature che arriveranno anche a -18 gradi, disagi anche in Campagna e Puglie con molte scuole che saranno chiuse.

Anche in Emilia Romagna e Marche dalla mattinata i fiocchi di neve persistenti hanno ricoperto di bianco tutti i comuni mettendo in seria difficiltà il traffico che subito rallentamenti in alcuni tratti anche di un’ora. In serata temperature che scenderanno sotto lo zero e per questo diversi Sindaci hanno indetto per domani martedì 27 febbraio la chiusura delle scuole.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *