TOP Header adv (728×90)

IL PIATTO DELLA DOMENICA I CANNELLONI

I cannelloni alla bolognese sono il classico piatto della domenica perfetta, quella vissuta allegramente in famiglia davanti a un piatto sopraffino. Del resto, il matrimonio tra i cannelloni, il ragù alla bolognese, la besciamella e gli altri ingredienti di questo piatto è tra quelli meglio riusciti in campo culinario.
Provatelo anche nella variante “ortolana” con cannelloni besciamella, ricotta e spinaci.

Come fare i cannelloni alla bolognese
Gli squisiti cannelloni alla bolognese si preparano realizzando prima il classico ragù alla bolognese con carota, cipolla, sedano, olio, burro, carne macinata, salsiccia, pancetta, vino rosso e polpa di pomodoro, poi farcendo i cannelloni con lo stesso ragù e ricoprendoli con besciamella, salsa e parmigiano grattugiato. In ultimo si inforna a 180 gradi per 35 minuti, lasciando poi stemperare i cannelloni prima di servirli in tavola. Ecco i passaggi nel dettaglio.

Preparazione
Per prima cosa tritate la carota, la cipolla e il sedano e fateli rosolare in padella con un filo d’olio e 30 grammi di burro, aggiungendo poi la carne macinata, la salsiccia sbriciolata e la pancetta tagliata a striscette

Sfumate con un bicchiere di vino rosso e, una volta evaporato, aggiungete la polpa di pomodoro, un bicchierino d’acqua e lasciate cuocere per un’oretta a fiamma bassa e con il coperchio, aggiustando di sale e di pepe

Una volta completata la cottura del ragù, fate sbollentare i cannelloni per pochi secondi in acqua bollente salata, uno per volta, quindi scolateli ponendoli sopra un panno pulito

Farcite un cannellone alla volta con il ragù e disponeteli in una teglia imburrata e cosparsa di ragù e besciamella, poi una volta farciti tutti i cannelloni versatevi sopra il resto del ragù, della besciamella e una spolverata di parmigiano grattugiato

Fate cuocere in forno a 180 gradi per circa 35 minuti, quindi trasferite i cannelloni nei piatti da portata e serviteli in tavola dopo averli fatti stemperare una decina di minuti.

A cura di Buonissimo – Foto Redazione

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *