TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

IL FASCINO DELLA LIGUE 1

In alcuni campionati stranieri si è già cominciato a giocare.

Come in quello francese che ha preso il via la scorsa settimana e già ci sono stati molti fuochi d’artificio.
No, non voglio sponsorizzare la Ligue 1 su Premium, ma è un dato di fatto oggettivo, il campionato d’Oltralpe si sta livellando verso l’alto e sta diventando sempre più spettacolare.
Sia chiaro, niente a che vedere con la nostra Serie A, il torneo calcistico più bello e difficile al mondo, a detta anche dei giocatori stessi, però comunque quello francese non è più monotono come un tempo.

Tante stelle si sono trasferite in questi anni e in questa estate.
La più cara e chiacchierata è sicuramente Neymar, arrivato nel PSG per far vincere la squadra della captale.
Il dominio dei parigini non è più così scontato, tanto è che mentre gli anni precedenti si è quasi assistito ad un noiosissimo monologo in cui ( e vorrei vedere visti i giocatori a disposizione) la squadra più ricca di Francia stra vinceva i campionati, dall’anno scorso sono cambiate un pò le cose.

Il Monacò ha spezzato l’egemonia, portandosi a casa il titolo , e quest’anno ha cominciato come ha finito la stagione scorsa, ossia vincendo.
Il Nizza poi si sta lentamente ma progressivamente affermando nel panorama interno ed europeo.
La squadra rossonera è arrivata terza l’anno scorso, trascinata anche dai gol di Balotelli, che già dal prossimo turno sarà assistito da Snejder, giunto in costa azzurra per rilanciarsi, purtroppo per il Napoli, prossimo euro-avversario dei francesi.

Queste tre squadre si giocheranno il titolo, insieme all’outsider Lione, sempre pericoloso.
Da tenere d’occhio anche il Marsiglia di Garcià ex tecnico della Roma che ha iniziato la stagione con un sonoro 3-0 contro il Dijion, così giusto per mettere in chiaro che anche la sua squadra c’è.

Motivo di grande interesse è anche l’approdo o meglio il ritorno di Claudio Ranieri in Francia, alla guida del Nantes; anche se il suo esordio non è stato positivo, il suo ritorno in panchina può guidare la squadra verso buoni obbiettivi.
Come non citare poi “Il Loco” Marcelo Bielsa che tenterà di insegnare calcio al Lille e visto il risultato della prima giornata, sembra essere riuscito a trovare il bandolo della matassa.

Questa insomma la Ligue 1; un campionato in divenire con tanti campioni che arrivano e tante squadre che lotteranno per qualcosa, il tutto con un livello di gioco sempre in crescendo, quindi per gli appassionati delle leghe estere, da questa stagione c’è un torneo in più da seguire.

A cura di Giacomo Biondi

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *