TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

IL CORONAVIRUS SPAVENTA ANCHE IL CALCIO

Lo scenario calcistico questa mattina si apre con una nota molto dolente: Daniele Rugani, difensore della Juventus, è risultato positivo al Coronavirus.
Per la squadra bianconera è stata una notizia a dir poco inaspettata, tuttavia il club è riuscito ad attivare tempestivamente le procedure di isolamento da seguire in questi casi, mettendo in quarantena i giocatori, i dirigenti, lo staff tecnico, i medici ed i preparatori.
Rugani è asintomatico e passerà il suo periodo di isolamento a casa. Molti giocatori della Juventus si trovano all’estero dalle loro famiglie in questo momento, tra cui Cristiano Ronaldo che rimarrà in quarantena a Madeira.

Nella partita di domenica scorsa contro l’Inter Rugani è rimasto in panchina, sebbene abbia giocato da titolare due volte nel mese di febbraio. Giustamente anche il club nerazzurro si sta mobilitando al fine di seguire le norme, iniziando dal sospendere ogni attività agonistica in programma.

Per quanto riguarda la ripresa del campionato, la situazione non è per nulla rosea: si sarebbe dovuto iniziare a giocare dal 4 aprile, ma la positività di Rugani ha cambiato totalmente le carte in tavola, facendo probabilmente slittare di un altro mese le partite di Serie A. Quindi si ricomincerebbe il 2 maggio, ma ne sapremo di più dopo la riunione che si terrà il 23 marzo.

Il giovane difensore bianconero cerca di tranquillizzare i suoi fans tramite i social, scrivendo parole di incoraggiamento ed invitando tutti a seguire le regole: “perché questo virus non fa distinzioni! Facciamolo per noi stessi, per i nostri cari e per chi ci circonda”.

Augurando una pronta guarigione a Daniele attendiamo ulteriori aggiornamenti dal club bianconero.

Ma anche un altro calciatore è risultato positivo al coronavirus, si tratta dell’attaccante della Sampdoria Manolo Gabbiadini. Il giocatore blucerchiato è dunque il secondo calciatore in Serie A, dopo Daniele Rugani della Juventus, a confermare di essere affetto da Covid-19. A rendere nota la notizia è stata la stessa società genovese sul sito ufficiale: “Stiamo attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa”. Tutta la Samp, quindi, andrà in quarantena.

Gabbiadini: “Sto bene, non preoccupatevi”
Appresa la positività al Coronavirus, Manolo Gabbiadini ha voluto tranquillizzare tutti su Instagram: “Sono risultato positivo anche io al Coronavirus. Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno scritto, mi sono arrivati già tantissimi messaggi. Ci tengo comunque a dirvi che sto bene, quindi non preoccupatevi. Seguite tutti le norme, restate a casa e tutto si risolverà”, ha scritto l’attaccante sul suo profilo.

A cura di Camilla Spinelli redazione sportiva – Foto Lapresse

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *